Bonus Vacanze

Da oggi fino al 31 dicembre 2020 gli italiani potranno usufruire del "Bonus Vacanze", un bonus fiscale con il quale il Governo intende sostenere il turismo italiano. Il bonus fiscale può essere richiesto da persone/famiglie con un indicatore ISEE (ISEE = Indicatore della Situazione Economica Equivalente) di max. 40.000 euro. Inoltre l'importo del bonus dipende dal numero di componenti della famiglia e varia da 150 a 500 euro. Il bonus è fruibile nella misura dell’80% sotto forma di sconto immediato e per il 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi (es. voucher da 500 euro: 400 euro di sconto immediato e 100 euro in detrazione con la prossima dichiarazione dei redditi). Il bonus può essere richiesto solo in formato digitale, per cui l'ospite riceve un codice univoco, che certifica l'importo del bonus fiscale. Il Bonus Vacanze può essere da un solo membro della famiglia, e non si può suddividere. 

Nonostante i chiarimenti e le istruzioni pubblicate di recente, alcuni punti relativi al Bonus Vacanze non sono stati ancora del tutto chiariti. Tuttavia, dopo un'approfondita ricerca, vi consigliamo di gestirlo tramite una modalità di pagamento apposita. In questo modo viene ridotto solo l'importo da pagare senza ridurre la base imponibile ai fini Iva.

Procedura:

Preparazione: create una nuova modalità di pagamento per il "Bonus Vacanze" del tipo "Buono" alla voce Generale/Preimpostazioni clienti-fornitori/Modalità di pagamento.

Inserite il codice fiscale dell'ospite ed emettete la fattura/il documento commerciale come prima. 

Lo sconto relativo al Bonus Vacanze è indicato nella scheda "Pagamento" come modalità di pagamento.

Il pagamento appare nel documento. Anche nel Documento Commerciale l'importo del Bonus Vacanze è indicato come buono alla voce "Dettaglio Forme di Pagamento".

Nel caso di una e-fattura con la modalità di pagamento "BONUSVACAN", il testo "Bonus vacanze: sconto praticato in base all'art. 176 del D.L. 19/05/2020, n. 34" viene automaticamente trasmesso come causale. Inoltre, l'importo del bonus vananze viene trasmesso come "Sconto/Maggiorazione". 

Il reparto contabilità trova questi importi nei relativi rapporti.